mercoledì 25 febbraio 2015

MA LA NOTTE NO

Ma io mi chiedo, perchè una mamma non dorme mai?

Il mai non è enfatico, ironico, o altro.
Il mai è reale.

Anche nelle migliori condizioni, cioè quando l'allegra prole è dai nonni, la mamma non dorme. O sono atipica io?

Riflettevo su questo argomento proprio questa notte, dato che ero ovviamente sveglia.
Maria ha avuto una bella otite con perforazione del timpano quindi (cosa che detesto) antibiotico 3 volte al giorno. Piccolo excursus: la mia pediatra, easy e alla mano, optava per due al dì - la pediatra fintaomeopata di mio marito per 3 volte al dì. Compromesso: tre giorni due volte, 5 giorni due volte.

Discussione delle utlime due sere con mio marito:
senti io sono a pezzi vado a letto
E l'antibiotico alla bambina?
Eh no...zzi tuoi. Scelta della tua finta omeopata
Ma dai ma perchè non ti piace
Amor mio, a me chiunque dica che per curare l'otite ci vuole la cipolla non va a genio, lo sai
Ma lei non è così
Si ok ok comunque non puoi darglielo tu?
Ma certo!
Ok allora buonanotte

....passa mezzora....
Amata......Amata........Amata
Ehhhh????
Quanto? 5ml vero?
Si porco Giuda, dormivo però.......
Ok. Sicura vero? 5 ml?
Vuoi che te lo giuri sulla Bibbia? Se non ti fidi c'è la ricetta proprio davanti a te sul tavolo.
Ah ok.

.....il marito entra a passo felpato nella camera di Maria detta la Sanguinaria.....
-MAMMMMAAAAAA
No amore vieni la mamma dorme prendi questo
-Schifo, bleah MAMMMMAAAAA
AMATAAAAAAA
(ma nooo ma perchè perchè perchè?)
Dimmi....hai bisogno? (facendo la "gnorri)
Si, da me non lo vuole
(ma vaa?)
Ok arrivo
Tieni piccolina...e TRUM tutto giù.
Buonanotte

Ovviamente io mi ero addormentata da 2 minuti esatti. Non sono poi più così elastica da prendere sonno in un nanosecondo come fa il mio lui, che potrebbe esserci il terremoto, la bambina che piange, il bambino che tossice, la sirena antincendio, e chi più ne ha più ne metta, che lui comunque russa. Nemmeno dorme leggermente. No no. proprio fase REM piena (che nelle persone normali dura qualche ora, a lui tutta notte: se lo svegli ti risponde urlando, sembra appena atterrato sul pianeta terra, non sa chi sia lui, chi sia tu, dove si trovi....)

Ieri stessa scena con piccolo particolare: Tommi voleva tanto dormire con noi
-Mami posso dormire con  voi?
Amore ma tu dormi meglio nel tuo lettino
-Si ma stasera vorrei proprio accoccolarmi a te (ruffiano)
Chiedi a papà
...e da lontano....
Ma ceeerto amore, dormi con noi

E certo, tanto chi prende calci tutta notte, chi viene messa nell'angolo del letto, al freddo e al gelo sono io. Grazie al cavolo.

Quindi si ripete la scena dell'antibiotico ma con piccole varianti:
Edo decide di mettere a posto i piatti fracassandoli nella lavastogviglie. Io credo che lui non abbia ancora capito perchè siano state inventate le porte. Forse pensa siano un oggetto di design...nemmeno tanto bello poi. Quindi con tutte le porte aperte lancia piatti e bicchieri nell'infernale macchina
tempo qualche secondo e Maria scoppia  a urlare

Grazie Edo
Perchè
Ma scusa, chiudere la porta magari?
Ma io non ho fatto casino
Nooo infatti. Senti quando pensi di andare dall'otorino per i tappi di cerume? Perchè a parer mio ormai la tua sordità supera l'80%. Dai dammi l'antibiotico.
Amata?
Dimmi?
5ml vero?
No, non è vero che mi stai facendo questa domanda. MA (e via una serie di insulti che vi risparmio)
ok, se sei sicura tu...

.....antibiotico somministrato. Mi infilo nel piccolo pertugio accanto a Tommi e lui comincia a digrignare i denti. Un rumore che odio. Comincio a girarlo e rigirarlo. Nulla. Poi tossisce e per farlo si gira verso di me e si appoggia proprio al mio orecchio.
Dai dai Amata, dai che ce la fai chiudi gli occhi.

Mio marito va in bagno e ovviamente gli cade il sapone, la schiuma da barba, accende doccia, lavandino e bidet assieme, tira lo sciacquone, gli parte un video sull'IPAD...il tutto rigorosamente con la porta aperta!

-Mammaaaaaaa (ripaarte Maria)
zzo Edo!
No io ero in silenzio

Sedata Maria (per tre volte sono tornata a letto e ritornata da lei che piangeva. Ad un certo punto si è anche lamentata - al buio - delle calze chiedendomi quelle di Babbo Natale) mi infilo accanto ai due ometti di casa. Uno russa. l'altro digrigna i denti e tossisce. Piano piano mi ritrovo con una gamba giù da letto, la lucina Angel Care Blu elettrico che mi lampeggia negli occhi, sto per andarmene quando Tommi:
-mamma vorrei il cerottino nasale
Adesso, ora proprio ora?
-Si non respiro dal naso
...mi alzo, prendo il cerotto.....
parte la scena
-Non così mamma, più di lato, no aspetta che mi prude, uffa mi da fastidio
Edo dorme. Edo russa. Con un metro e mezzo alla sua destra e io e Tommi sotto il suo possente braccio nei 50 cm alla sua sinistra.

Ok basta, mi sfilo e vado a dormire nel letto di Tommi

Alle 7,10 Maria si sveglia. Poi Tommi. Io mi alzo: sedo un primo ed un secondo litigio, riesco a fare pipì con tutti e due in bagno e non so come riesco anche ad infilarmi le lenti a contatto.
Vado con loro in cucina, nel frattempo ho messo il lavonase a scaldare nel lavandino, tirato su letto Tommi e raccolto ciucci Maria.

Siamo in cucina, somministro Vitamina D a tutti e due, preparo latte, poi do a lei antibiotico e a lui Puff cortisone data la tosse. Metto a posto le tazze. Bevo un caffè freddo. Lavo il naso  a tutti e due scherzando sulle forme che il loro moccico prende quando cade nel lavandino. Gli lavo i denti, preparo i vestiti e cerco di convincere Maria che oggi all'asilo deve andare perchè ci sono tanti giochi, ma l'argomento vincente è che ci sarà la pizza quindi si tranquillizza.

In un attimo di lucidità mi chiedo: ma mio marito dove è? Ok prima faceva finta di dormire rifugiandosi sotto il piumone per poter consultare tutti i social e farsi un po' di sani cazzi altrui, ma ora?

E come in Qualcosa è cambiato, memorabile film, si apre la porta del bagno e da una nuvola di vapore esce lui, sbarbato, coloniato, deodorato, pettinato.....tutto ato di tutto punto. mentre io ho su slip e maglione, capelli ovunque, una lente a contatto alla rovescia e ancora devo lavarmi i denti.

Lui si dirige in cucina, si fa un bel caffè e aspetta che Tommi sia vestito, con sciarpa, cappello, piumino, tutto chiuso e bardato per dire..."aspettate devo mandare un mail"; e tutti in atrio a sudare ed aspettare.

Ok ho divagato ma scusate davvero, dovevo sfogarmi.

Per tornare al tema del post, le mamme non dormono mai. Ecco le situazioni tipiche (ovviamente la prima è quando un bambino è neonato, ma quella è fisiologica)

1) tutti stanno bene, nessuno fa rumore, tutti dormono. Mamma non dorme perchè la situazione è troppo strana
2) uno sta male. Mamma sa di per certo che il malato chiamerà lei e non papà quindi è vigile in attesa dell'urlo per evitare che si svegli pure l'altro pargolo se no come fa con due (o tre)
3)papà sta male: una delle situazioni peggiori. Lamentele inutili per un 36,9 di febbre o per una caviglia leggermente gonfia. Lamenti, mugolii, "scusa mi prendi il ghiaccio" (alle tre del mattino), scusa ma la tachipirina psso prenderla? Non mi farà male ; scusa ma per prendere l'Oki devo mangiare quanti biscotti? 15 va bene?
4) Sta male la mamma. Si rannicchia in un angolo, tossisce nel cuscino per attutire il rumore, se ha il cagotto si riempie di IMODIUM, se ha la tonsillite di antibiotico, se ha mal di schiena di antiinfiammatori (arrivando anche ad iniettarsi Voltaren e Muscoril da sola pur di non svegliare nessuno)
5) I bambini sono dai nonni. Mamma e papà hanno fatto tardi, papà si è ubriacato e russa più del solito, portandosi dietro quell'odore da senzatetto avvinazzato che ti si siede accanto in tram.
Mamma non dorme, si sveglia presto e immediatamente chiama i nonni per sapere se i bambini sono stati bravi, se hanno disturbato. Ovviamente hanno dormito fino alle 8,30 quando a casa tirano al massimo le 6,50. Hanno mangiato tutto, non hanno mai litigato ed è stato un piacere ospitarli.

Forse sono io troppo stressata. Mah.

Maria che finge di dormire....o di nascondersi

Edo e Tommi in diagonale nel letto

Nessun commento:

Posta un commento