venerdì 28 marzo 2014

FIGLI

Premetto:
"ogni scarrafone è bbello a mammà sua"

Ogni figlio è speciale per i propri genitori e via dicendo.
Ok, allora io voglio dire al mondo perchè i miei figli sono speciali. Se lo meritano!

Maria, mia figlia, è speciale
perchè quando le chiedi un bacio
fa le labbra a cuore e le schiocca sulle tue. 
Se gliene chiedi un altro
te ne da mille.
Se le dici "ti voglio bene"
ti stringe forte a sé o meglio,
si stringe forte a te.

Maria è speciale perchè ha davvero un brutto carattere,
se qualcosa non è fatto secondo le sue regole
alza le mani (cioè tira sberle!)
e si oppone con tutte le sue forze gridando un bel NO.
Fa lo scivolo al parco
e se il bambino prima di lei è lento
lo spinge giù con un piccolo calcetto,
ma appena sente un bimbo piangere
corre in soccorso con la manina tesa
e gli regala la sua magica carezza.

Maria è speciale perchè ama i cani
o meglio, ama tutti gli animali,
la incuriosiscono e la affascinano,
ma i cani in particolari, e più sono brutti più li ama.
In questo è uguale a me!
I piccoli volpini dai denti aguzzi sono i suoi preferiti,
quelli che abbaiano appena ti avvicini.
Ma lei crede che le stiano parlando, non sgridando 
o cercando di spaventarla.
Quindi gli sorride, sorniona e 
quando trova quei cagnetti che stanno sulle due zampe posteriori 
a saltellare attorno al padrone,
lei felice esegue assieme a loro una specie di danza gioiosa
che forse solo bambini e animali comprendono.

Maria è speciale nei suoi sorrisi,
nel suo continuo cantare,
nell'essere talmente femmina da non guardare le mie amiche,
che ci mettono giorni per conquistarla,
ma da fare già la preziosa con i miei amici
ai quali dedica i suoi sguardi speciali
timidi ed ammiccanti!

Maria è speciale nella sua fisicità,
con i suoi ricci al vento,
le sue mani grassocce,
i suoi piedi rosei e ancora morbidi,
i suoi occhi scuri e penetranti.
Non sarà magari bellissima
ma ha in sé una carica di amore, entusiasmo, curiosità ed intelligenza
che te la fanno amare al primo sguardo.

Maria è speciale perchè sa esprimere i suoi sentimenti,
a differenza mia che li so solo scrivere!
Lei, pur di stare accanto a suo fratello,
guarda maratone di Sponge Bob senza capire un caxxo
e ridendo quando sente suo fratello ridere.
Lo fa solo per potere stare accanto a lui.


Tommaso è speciale. Speciale PUNTO.
Sarà che è il primo. Sarà che ha negli
occhi la limpidezza del mare,
nel cuore la dolcezza di un maschietto ancora fragile,
nell'aspetto la forza di chi vuol farsi vedere grande
ma la sensibilità di essere conscio di non esserlo.

Tommaso è speciale perchè quando ha bisogno di te 
lo dimostra con ogni centimetro del suo corpo,
magari urlando o piangendo,
o ridendo a crepapelle. Sempre guardandoti fisso negli occhi.
Tommaso è speciale non perchè sa fare i calcoli, o sa leggere e scrivere a 5 anni,
è speciale perchè a lui piace farlo! Perchè oltre che a correre al parco si diverte 
a fare i labirinti, a scrivere un libro sui Furby, a fare una pagina di moltiplicazioni!

Tommaso è speciale perchè ha dentro di sé un mondo,
ancora nascosto, molto intimo, tutto suo,
che lascia intravedere a volte, quando proprio sente di potersi fidare.
Il suo mondo è fatto di Cartoni, giochi di lotta, gare di corsa,
ma anche di tante sensazioni ed emozioni che io come madre sto
ancora cercando di scoprire. 
Allora lo guardo, lo osservo, lo spio: il suo essere "Vergine" spicca,
la usa necessità di precisione, l'odio dell'errore.....
Quando dorme lo bacio, mi sdraio accanto a lui,
lo tengo stretto a me,
perchè da buon maschietto in pubblico non si lascia fare nulla di tutto ciò.
Allora ,per rispetto, gli lascio i suoi spazi e prendo i miei quando lui, 
inconsciamente, ne gode appieno.

Tommaso sarà ancora più speciale quando regalerà al mondo
tutto il se stesso che nasconde. Vivrà meglio lui. Non sarà sempre
in gara con tutti ma soprattutto con se stesso; capirà le sue potenzialità e
spero
ne farà buon uso!

Quindi grazie ai miei figli, di essere speciali con i loro pregi e difetti. Di essre come sono, perchè come mi dice sempre Tommi:
"Mamma è vero che tu volevi proprio un bambino come me?"
Si, io vi volevo proprio così. Grazie!




Nessun commento:

Posta un commento