martedì 25 febbraio 2014

LA FAMIGLIA IDEALE NELLA CASA IDEALE

www.decorreport.com

http://www.decorreport.com/a359018-cute-kids-rooms-for-more-than-two-children

Ore 7,22 del mattino. Io sveglia dalle 6,30 della mattina. Al quindicesimo MAMMAAAAA ho ceduto.
E mentre lei scarica il mio Iphone guardando in heavy rotation tutti i video del mio telefono compresi i 100 montaggi sui Furby che ha fatto suo fratello, io trovo, come sempre, conforto nello scrivere.
Posta: niente di interessante. Corriere.it, la solita solfa, FB idem finchè non mi imbatto nel post dell'amica Fede Z che di piccoletti ne ha tre, che lavora e che mi fa un sacco ridere ogni volta che ci incontriamo e parliamo.

Ecco lei 10 ore fa, cioè alle 9,25 circa ha condiviso un link, quello che vedete in alto. Me lo sono guardato e ho sognato....sognato quelle perfect family fatte di bambini in pigiamini di Bonpoint o da Supereroi ma non di quei tessutacci schifidi della Disney, proprio quelli presi da una sarta che li ha riprodotti fedelmente di cotone morbido e delicato; questi bimbi biondi perfetti che scendono da meravigliosi letti dove hanno dormito fino alle nove del mattino e senza disturbare e con educazione vanno in cucina dove una tata vestita di tutto punto, non in tuta e infradito, li accoglie con tazzone, color pastello, di latte fresco che loro non si lamentano di bere e pane tostato con marmelata fatta in casa. Perchè la tata cucina e anche bene.

Poi alle 9,30 chiedono il permesso di svegliare mamma e papà e piano piano entrano, ancora perfetti ed educati a portare un bianco vassoio con ricca colazione: caffè-latte, toast, croissant, frutta fresca (perchè nessuno la mangia mai ma c'è sempre), jogurth della fattoria accanto, fresco, appena fatto, un vasetto di fiori appena colti, peonie possibilmente e dopo aver compiuto questo gesto ammirevole svolazzano delicatamente a lavarsi e vestirsi.........mentre io e mio marito con calma ci alziamo, facciamo la doccia nel nostro bagno di marmo appena rifatto, ci asciughiamo in accappatoi morbidissimi, ci vestiamo e usciamo a giocare con i nostri bambini.


MAMMMMAAAA ma non la senti la radiooooooo????
Ecco, il sogno è finito. Ore 7,34, sveglio pure Tommi. Lui è in pigiama Petit Bateau del 1948, credo sia taglia 36 mesi, con calzettone antiscivolo di Babbo Natale. Lei in tutona doppia con felpa a righe, rigorosamente stessa marca del fratello, ovviamente del fratello! Tutti e due hanno naso chiuso e colante. Lei ha il singhiozzo. Io pagherei oro per una manicure. Lui beve da una tazza dei Looney Tunes ricavata da un vecchio barattolo di Nutella, lei gioca con Peppa Pig a cui abbiamo dovuto tagliare la magliettina perchè proprio non le piaceva. 
Ora aspettiamo che princess tata si svegli e cominciamo la giornata. Proprio come sopra, eh?
Ecco perchè io di figli ne ho due e qui mi fermerò. Al massimo un bel cane, a cui farò una cuccia da favola però!

Io ho scelto quelle due camerette per il mio sogno ma eccovene altre per creare il vostro ad hoc!










Nessun commento:

Posta un commento