martedì 17 dicembre 2013

POST MATRIMONIO

Matrimonio di Claudia e Albi, serata freddissima ma bellissima, stelle nel cielo, romanticismo a gogo, i due sposi innamorati che si guardano, si tengono per mano, una fantastica cerimonia seguita da una divertentissima festa. Mio marito viene posseduto dal demone del ballo. Chi lo conosce sa di cosa parlo: mossa dei mille pugni, avvitamento laterale, sgambata, salto rock'n roll. SPazio vitale necessario: almeno 40 mq attorno a lui, sempre che si voglia evitare di venire feriti! Se si entra nel suo raggio di azione puoi star certo che ti storterà un braccio cercando di farti ballare, che ti slogherà una caviglia credendo di farti fare un casquet, che ti farà nero l'alluce pestandotelo più e più volte.
Lui è consapevole del suo modo di ballare, anche se pensa di essere il clone di Tony Manero, ma conosce anche i suoi limiti, infatti alla mia richiesta
Amore, fai ballare la Claude (incinta di 5 mesi)
Nooo, quando ci sono dei bambini di mezzo meglio evitare
Saggia decisione.
Il suo ballo sfrenato diventa sempre più tale se innaffiato da champagnini, bicchieroni di vino rosso e 4 gin tonic. 
Quando lo ritrovo al bar con 4 drink e le relative cannucce infilate nel naso per testare un nuovo modo di assumere un superalcolico, capisco già che l'indomani avrò poche possibilità della sua presenza, sia fisica che mentale.
In vece il mio baldo maritino si sveglia alle 9 bello pimpante e con aria soddisfatta e stupita:
Ohhh vedi che oggi non ho nemmeno mal di testa? Fantastico!

Bravo, vuoi vedere che l'ho sottovalutato?
E invece, gli è bastato rivedere i bambini (che avevano dormito dai nonni) per subire il suo classico tracollo fisico....dopo un abbondante pranzo a base di pasta eccolo accasciarsi lentamente sul divano, ed ecco il risultato:


Così fino alle quattro del pomeriggio, intervallando un russare con un
BASTA TOMMIIII, parli da due ore, stai un po' zitto? Ti fa male parlare così tanto.

Io ho intrattentuto, svegliato, merendato i bambini, fatto e disfatto lavapiatti, fatto due lavatrici, candeggiato una camicia, preparato pancakes a i mirtilli, alla marmellata al caramello e allo zucchero, messo a posto valigie e vestiti e ateso arrivo nonni per stendere bucato. 
Lui credo sia ancora nella stessa posizione....ma regge benissimo, sia il ballo che i drinks!





Nessun commento:

Posta un commento