mercoledì 3 ottobre 2012

VINICIO

Incontriamo Vinicio (che non è Capossela, ma un meraviglioso signore che da che mondo è mondo vende gelati sulla spiaggia della Versilia) alla tordellata di paese:
Mamma ma c'è Vinicio...ma senza i gelati.
Si amore ho visto
Mamma allora c'è anche il signore dei bombolonicaldiebuoni?
No, non viaggiano in coppia!
Allora coccobellococcodimamma?
Nemmeno lui tesoro, oggi Vinicio è in borghese!
Ma si chiama lo stesso Vinicio?
No amore, la sera si chiama Lady Gaga.......
LADY GAGAAAA posso avere un ghiacciolo?
Nooooo amore scherzavo e checcavolo che figura di m....a!


Per la cronaca....gelato, Lady Gaga....che sembrano due nomi agli antipodi.....invece......

http://oltrelostretto.blogsicilia.it/arriva-il-baby-gaga-gelato-al-latte-materno/32794/

A Londra un gelataio ha deciso di offrire ai propri clienti la sua ultima creazione: “Baby Gaga”, gelato fatto con latte materno.
Il gelataio Matt O’Connor ha lodato la tradizione artigianale italiana ma ne ha anche criticata l’eccessiva rigidità: “In Italia – ha detto – avete i gelati piu’ buoni del mondo, ma guai sperimentare con qualcosa di nuovo. Nessuno ha fatto niente di originale con il gelato negli ultimi 100 anni”.
E di ricette bizzarre la sua gelateria, The Icecreamists di Convent Garden, è piena: dal “Dark Side of the spoon” al “Molotoffee” con nitrogeno liquido, passando il “Sex Bomb”, gelato con una spolverata di polvere di Viagra e servito con una flebo di assenzio sparata in bocca, il tutto in un’atmosfera da negozio hard.
Il Baby Gaga al latte materno viene servito da una cameriera travestita da Lady Gaga. Il gelato è di tipo istantaneo, preparato con idrogeno liquido a -196 gradi. Il gelato è accompagnato da biscotti per bambini e una crema simile al dentinale.
“E’ il gelato piu’ genuino che ci sia” ha dichiarato O’Connor, che ha trovato circa 15 donatrici di latte materno per il Baby Gaga.

Il mondo è pieno di matti!


Nessun commento:

Posta un commento