lunedì 1 ottobre 2012

I TURNI DI NOTTE

Per Tommaso è stato molto semplice: io facevo le poppate delle 2,00 e delle 9,00 e mio marito faceva le 24,00 e le 6,00. Non che fossimo riposati ma almeno eravamo delle personcine decenti con alle spalle buone ore di sonno.
Il secondo figlio è "di sua mamma", nel senso che i mariti con il primo si impegnano mentre con il secondo danno tutto per scontato: dato che siete sopravvissute al primo figuriamoci se non ce la fate con l'altro! Il problema è che i nostri gentili compagni non calcolano il fatto che di figli ora ne abbiamo 2, quindi mentre prima vigeva la classica regola "dormo quando il bambino dorme", ora non è più così: quando uno si addormenta l'altro si sveglia!
Dato che alle volte poi i mariti si comportano come bambini, ecco che le mamme ne hanno improvvisamente 3 e nemmeno più due! Chiaramente NON E' IL MIO CASO, specifico in caso il famoso "giudicatore" di cui ho parlato nei post precedenti decidesse di telefonare a mio marito per dirgli che sto "umiliandolo" nuovamente!
Fatto sta che a volte preferiamo sobbarcarci noi della stanchezza totale per evitare che la nostra dolce metà abbia anche da lamentarsi o da essere nervosa. Io sono fatta così, sono fatta male! Quindi ecco che ad un certo punto ho fatto sparire i turni! Si perchè piuttosto che vedere Orso Edo trascinarsi per casa con occhiaie enormi e grugno da Gruffalò (personaggio che solo le mamme conoscono) ho preferito sobbarcarmi del peso delle poppate solo io, finchè una mattina, dopo che il Principe se ne era andato a nanna alle 22,00 nel suo bel lettino e si era svegliato alle 9 del mattino (mentre io mi ero addormentata sul divano alle 23 e lì ero rimasta per evitare di disturbare tutti, dopo che mi ero fatta la poppata delle 2,00 e avevo assistito inerme e sveglia al centinaio di rumori che mia figlia riusciva -forse ora ha smesso-  a produrre durante la notte, dopo essermi svegliata alle 5,00 e aver atteso la poppata delle 8,00 imbottendo la pupa di camomilla, dopo che, mangiata la bambina finalmente mi godo 3 minuti di relax) si sveglia invece Tommi che subito ha 300 richieste da farmi tipo Mammaaaaa mi porti qui tutte le 30 macchinine che sono giiù?

Mammmmmaaaaa mi scappa pipì Mammmaaaa mi scappa cacca Mammmmaaa non voglio lavare i denti Mammmmaaaaaa non voglio il latte adesso ma tra 5 minuti....ed eccolo, il marito, che si trascina giù dalle scale e dice
OGGI SONO VERMANTE STANCO
Che coooosaaaa?????? Nei miei occhi sono apparse le fiamme come a Mila di Mila e Shiro, il mio corpo da rosa è diventato verde tipo HULK e dalla mia bocca stava per partire una palla infuocata....ma mi sono trattenuta.....lui ha percepito un pochino del mio nervosismo e piuttosto che dire HO DETTO UNA CAGATA, mi ha attaccata dicendo che anche lui era stanco mentalmente. Ma VAFF......Quindi ho reinserito i turni! Caro mio avresti fatto meglio a startene zitto e a dire AMORE TU SARAI SEMPRE PIU' STANCA DI ME, TI MERITI UN PREMIO.....e avrebbe continuato a dormire le sue 11 ore filate!

Nessun commento:

Posta un commento