mercoledì 18 aprile 2012

STAMATTINA CI PENSA PAPA'

Giovedì mattina.....mi accingo, non certo con piacere, ad andare a fare la terribile curva glicemica (questa volta con 3 prelievi.....). Arrivo al FB (che non è Facebook ma il Fatebenefratelli!), scendo le scale, prendo il numerino....cavolo che c..o ho solo 2 persone davanti a me...mai successo!!
Metto le mani nella borsa per recuperare tessera sanitaria e agenda con prescrizione esami.....ok tessera, ma l'AGENDA? Eppure non la tolgo mai dalla borsa...cosa è successo?? Dove è finita? Appetta che cerco nella taschina laterale...ma no, come fa a starci la mia agenda stile SMEMORANDA del liceo (mancano solo le cicche appiccicate con lo scotch e la foto di Brandon di Beverly Hills 90210)...la taschina è troppo piccola.....Porco Giuda l'ho lasciata a casa? Ma come è possibile? Non mi è mai successo.....


PENSA  PENSA  PENSA 

ieri sera:
Lui - Amore mi dai il codice di TRENITALIA per fare il biglietto?
Io: Si è nella mia agenda sotto la T
.......secondo voi si è ricordato di rimettere l'agenda al suo posto, cioè nella mia borsa??? NOOOOOO

Inizio a chiamare....7 volte....nessuna risposta........e che cavolo doveva portare T all'asilo mica scindere l'atomo....com'è che non risponde??
Mando 3 sms....uno più cattivo dell'altro.....NIENTE
Chiamo tata a casa che prontamente, tipo maratoneta, si impossessa dell'agena e tipo razzo mi corre incontro.
Nel frattempo il mio amato maritino mi chiama....OPS scusa, mi sono dimenticato di rimetterla a posto
MA COME SCUSAAA??? CACCHIO SONO QUI COME UNA CRETINA E NON HO GLI ESAMI!!!
Nel frattempo arriva la tata.....tipo staffettista della nazionale mi passa il testimone e corro alle casse tipo pazza....la Signora mi guarda e con innocenza mi dice: Ma signora cara, è troppo tardi per la curva glicemica......venga domani.....
Chiedo aiuto a tutti: vi prego non fatemi tornare domani....le infermiere ai prelievi mi guardano come fossi scema, le mamme diligenti ( e con mariti non troppo sbadati) che sono lì dalle 7,30 per sottoporsi al mio stesso esame mi guardano con superiorità e scuotono la testa come per dire: CHE DISORGANIZZATA.....
Io, coda tra le gambe, mi avvio in lacrime verso casa. So che non c'è da piangere, che sono esagerata, ma l'idea di ritornare domani mi deprime: in più alle 7,30.....devo organizzare la sveglia di Tommi e la sua mattinata dalle 8,10 fino all'arrivo all'asilo...come faccio a spiegare tutto a mio marito? Tabella EXCEL? Presentazione in Power Point? Come può meglio capire quello che c'è da fare? Messaggio su Facebook? IO NON SONO TECNOLOGICA, mi esprimo ancora a parole.......Capirà?

The day after.
Io e mio marito ci svegliamo insieme...io striscio in bagno, mi lavo i denti con un filo d'acqua, tiro a malapena quella del water, non accendo la luce, mi vesto con gli indumenti che la sera prima avevo preparato accanto alla vasca....
Lui apre l'acqua della doccia e nel frattempo si fa la barba con il rasoio elettrico e fa andare l'acqua del water. Gorgeggia con il colluttorio, gli cade prima lo spazzolino e  poi il bicchiere dello spazzolino...il tutto accompagnato da improperi e parolacce......accende I-PHONE e comincia a ricevere suoni di messaggini....entra in doccia, si lava , si asciuga, si phona i capelli.
Come faccia T a non svegliarsi ancora me lo chiedo.
Eccoci pronti al passaggio delle consegne.
Io: allora, dagli i suoi tempi. Appena vedi che è sveglio porta la colazione. Mi raccomando il kiwi che sai che è stitico......e lo sciroppo di Pruniolo....e le gocce di Fluoro.....poi mentre si lava i denti lavagli anche il naso.....mi raccomando la pipì che se no gli scappa sempre davanti alla Cozzi.....oggi deve fare aerosol. E' già tutto pronto e dosato in cucina, devi solo accenderlo. Ci sentiamo dopo
Unica risposta: uno sbuffo.

Mentre aspetto di fare gli esami chiamo:
-Tutto ok?
- Si si, si è appena svegliato, tutto ok. Però scusa ma adesso devo prorpio riattaccare perchè dobbiamo cominciare la trafila......

Bè, io lo faccio ogni mattina, stavolta fallo tu e renditi un po' conto.....
Noi mamme di solito non realizziamo appieno la quantità di cose che facciamo perchè ormai siamo degli automi, dei robot programmati ed organizzati nei minimi dettagli e particolari. Provate quindi a fermarvi un attimo e a pensare, magari a scrivere, quello che abitualmente fate per il/i vostro/i figli e  per la casa. Per non parlare del avoro anche. Ecco, fatto questo, datevi una bella pacca sulla spalla e ripetetevi che siete BRAVE, perchè purtroppo nessun altro ve ne renderà mai merito perchè nessuno, nemmeno voi, si rende conto davvero della difficoltà di tenere a bada tutti i giorni (sabati, domeniche  e festivi comnpresi) i bisogni di una famiglia!

NB: morale, se dovete fare la curva glicemica ricordate di andare alle 7,30 altrimenti ciccia!

Nessun commento:

Posta un commento