lunedì 12 marzo 2012

STORIE DI PAPA'

Tanti padri dovrebbero leggere questo bellissimo articolo per rendersi conto dell'importanza di essere presenti nella vita dei propri figli.

Da: corriere.it - mammamia blog - storie di papà
Scritto da Juliet Linley

MI FIDO, NON MI FIDO

Le figlie di Andrea chiamano papà quando si svegliano la notte.

Vuoi per un brutto sogno; vuoi per fare la pipì; vuoi perché hanno semplicemente bisogno delle sue rassicurazioni.

Chiamano lui e non la mamma perché è sempre stato lui ad occuparsene la sera.

Appena rientrato dall'ufficio, è lui che si mette ai fornelli, lui che mangia a tavola con loro mentre la mamma si riposa davanti alla tv dopo una giornata intera passata con loro, lui che fa loro il bagno, lava i capelli, pulisce i denti e poi le mette a letto.

In fondo, perché i tuoi figli si possano fidare di te, devi dare loro la certezza che ci sei quando hanno bisogno di te.

Quando il tuo bambino è piccolo, 'esserci' vuol dire farlo mangiare, fargli il bagnetto, cambiargli il pannolino ed essere presente la notte.

Quasi sempre i figli si fidano più delle mamme che dei papà proprio per questo. I padri li fanno divertire e giocare  ma tanti si fanno invisibili al momento della pappa o della popò.

"Devi andare in bagno tesoro? Vai dalla mamma..." E' una frase che sento spesso qui a Roma.

Ma che razza di messaggio mandano questi padri ai figli?

Beh, che nel momento del bisogno non si possono fidare dei loro papà; che nel momento del bisogno, essi si tirano indietro. Zero-sforzi.

E invece, datevi da fare padri d'Italia. Non solo oggi, che è la Giornata della Donna, ma tutti i giorni.

Non sarà certo divertente portare i figli a fare i loro bisogni in un bagno pubblico, ma secondo voi alle mamme invece fa piacere?

(E poi, visto che avete forse i bicipiti più forti dei nostri -- e visto che nei bagni dell'autostrada non è proprio raccomandabile lasciare che si appoggino sul water -- offrite spontaneamente di portarli voi!)

Sarà pure noioso mangiare con i bambini, e doverli convincere a mangiare le loro verdure, ma fatelo. E si aprirà un mondo di chiacchiere e discorsi che magari troverete addirittura divertenti.

Sarà sicuramente un messaggio forte che manderete ai vostri figli. E man mano che crescono, sarà sempre più importante costruire questa fiducia.

Quando sono piccini, i bimbi urlano ai quattro venti i loro bisogni. Quando sono più grandi, devi esserci per sentire le loro urla silenziose.

Nessun commento:

Posta un commento