martedì 28 febbraio 2012

FINALMENTE AL PARCO

Possibile che di tutto un pomeriggio al parco, fatto di giostre, poetiche barchette di foglioline lasciate navigare nella fontana, trenini con annessi “Ciao Ciao” a Biancaneve che ormai sembra una storpia perché non ha più lineamenti, braccia e una parte del corpo, gelato alla fragola segno di speranza di una primavera che arriverà……T si ricordi solo di una bambina che gridava alla mamma:
“MAMMMAAAAA ma non vedi che il cane mangia la cacca degli altri???”

Nessun commento:

Posta un commento